1

pacchi

VERBANIA – 01.10.2018 – Senza un riconoscimento

certo non c’è prova della colpevolezza degli imputati. È di assoluzione la sentenza con cui oggi il giudice del Tribunale di Verbania Raffaella Zappatini ha chiuso il processo ai corrieri truffatori dei negozi di moda, alle tre persone che, l’8 luglio del 2014, per due volte in un giorno “sfilarono” da sotto il naso di corrieri e commessi decine di pacchi contenenti abiti firmati, scarpe e borse per complessivi 14.900 euro. I colpi furono messi a segno alla Geox di Intra (6.500 euro) e alla Primadonna con abilità e destrezza nel raggirare le persone. I malviventi, che evidentemente tenevano d’occhio le attività e che immaginavano (o sapevano) delle imminenti consegne, stazionavano sul posto con tanto di carrellini per il carico/scarico e trasporto e, quando era il momento, entravano in azione in maniera fulminea. A Gravellona Toce s’offrirono di scaricare il camion del corriere che, rassicurato sul fatto che quarantuno colli di borse e scarpe erano stati consegnati in negozio, se ne andò con la ricevuta firmata dal sedicente assistente. Il quale, un istante dopo, spacciandosi per il corriere che in realtà aveva appena licenziato, disse alla responsabile del negozio che aveva dimenticato i documenti di carico e che, non potendo, né concludere la consegna, né rischiare che la merce incustodita sparisse, l’aveva portata fuori promettendo di tornare, cosa che ovviamente non fece.

Le indagini partite dal furgone utilizzato per portare via la merce portarono gli inquirenti sulle tracce di tre napoletani (il mezzo era stato noleggiato in quella città). Furono così rinviati a giudizio Carmine Caputo, Salvatore Caruso e Luigi Cirino. Già condannati a un anno e 500 euro di multa per un fatto analogo avvenuto il giorno successivo (il 9 luglio 2014) al Vietti di Domodossola, oggi sono stati assolti. Il pm Gianluca Periani aveva chiesto la condanna a un anno e sei mesi.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.