1

tribunale esterno 16 2

VERBANIA – 29.09.2018 – Partecipava ai festini

cocaina e champagne in spiaggia e in barca ma non era uno spacciatore. S’è chiuso con un’assoluzione, chiesta peraltro anche dal pubblico ministero Anna Maria Rossi, il processo per spaccio di sostanze stupefacenti che ha visto imputato un 49enne di Omegna. Libero professionista, nell’estate del 2013 – insieme alla moglie – ebbe a frequentare il locale e l’abitazione di un imprenditore bavenese finito al centro di un’indagine per traffico di stupefacenti chiusa con nove rinvii a giudizio e per la quale, dopo le lievi condanne in primo grado, la sentenza non è ancora definitiva.

Dal ponderoso materiale raccolto dai carabinieri nell’indagine coordinata dal sostituto procuratore Nicola Mezzina, saltò fuori il nome del cusiano, ritenuto dalla Procura un pusher. La sua posizione è stata quindi stralciata dal fascicolo principale ed è diventata un processo autonomo chiuso ieri in tribunale a Verbania. Imputato di spaccio per aver fornito cocaina in almeno cinque occasioni in quantità e data imprecisata, è stato assolto con formula piena dal giudice Rosa Maria Fornelli. I suoi difensori, avvocati Ferdinando Brocca e Paolo Patacconi, hanno sostenuto la totale mancanza degli elementi che giustificassero l’accusa – e una condanna –, tanto più che il principale imputato di quell’inchiesta aveva detto in fase di indagine che l’omegnese era stato invitato a consumarla. Circostanza, questa, confermata anche in aula dall’ex moglie dell’imputato, che ora vive all’estero e che è venuta a Verbania a confermare le pessime abitudini dell’ex marito (che lei non condivideva), ma escludendo che fosse lui a procacciare la cocaina e a venderla.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.