1

tribunale verbania generico 1
VOGOGNA – 08.07.2015 – Assolti perché il fatto non costituisce reato. 

È finito oggi, a tredici anni dai fatti che venivano loro contestati, il processo a carico di Ermanno Moroni e Renato Callegari, funzionari dell’ex Banca popolare di Intra (oggi Veneto Banca), per la quale erano rispettivamente responsabile della Direzione credito e dei Crediti ordinari. Il tribunale di Verbania non ha accolto le richieste del pm Laura Carrera – che ha ereditato l’indagine dalla collega Bianca Maria Baj Macario, da poco trasferita a Milano – che ne chiedeva la condanna a 2 mesi e 20 giorni per l’accusa di truffa aggravata in concorso.

I due finirono nei guai a seguito dell’indagine che la Guardia di finanza condusse sul Motel Vogogna e che porto a scoprire che i proprietari dell’albergo avevano ottenuto 1,4 milioni di contributi dal ministero attraverso false attestazioni. L’inchiesta proseguì e ebbe un suo epilogo con tutti gli imputati che patteggiarono.

Moroni e Callegari rimasero coinvolti perché furono loro, in qualità di funzionari, a concedere un mutuo di 6,5 milioni di cui la gran parte furono utilizzati – così sosteneva l’accusa – per acquistare obbligazioni dell’istituto di credito. Il loro è stato un lungo processo, passato per l’archiviazione dal Gup, il ricorso del pm in Cassazione, e il nuovo procedimento solo per una parte del finanziamento, peraltro nemmeno ottenuto, dato che il resto è caduto in prescrizione. Sui tempi lunghi s’è soffermato nella sua arringa l’avvocato Giuseppe Russo, difensore di Moroni, il quale ha chiesto l’assoluzione per l’insussistenza del reato e, comunque, la mancanza del dolo nel fatto. Anche il collega Antonio Perazzi, legale di Callegari, ha rimarcato l’assoluta estraneità dei due funzionari al progetto con cui i proprietari del motel hanno gonfiato i conti. Il giudice li ha assolti con la formula che attribuisce il fatto all'imputato ma non ne riscontra la rilevanza penale.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.