1

secca lago copia

VERBANIA - 06.08.2018 - L'ondata di calore

di questi giorni e la scarsità delle precipitazioni hanno sortito effetti non solo sugli approvvigionamenti idrici di alcune frazioni, ma  anche sul livello del lago Maggiore. La Navigazione da sabato è stata costretta a sospendere l'attracco degli aliscafi (ore 11.30 e ore 17.01) all'Isola Madre. Pertanto per raggiungere l'isola i viaggiatori devono trasbordare a Pallanza o a Baveno su un battello.
E non sono bastati gli sporadici temporali di queste serate, il lago continua a calare di alcuni centimetri al giorno. Alle 9 di oggi, all'idrometro di Sesto Calende, si registravano 11.8 centimetri sopra lo zero idrometrico (posto a 193 metri sul livello del mare). Una situazione non da record, comunque al di sotto della media del periodo che parla di un livello di 66 centimetri sopra lo zero e ben distante da quel minimo storico registrato nel 1976 di meno 52 centimetri. Curiosità, il massimo per la giornata dell'8 agosto fu registrato solo l'anno dopo, nel '77, con + 161 centimetri al di sopra dello zero idrometrico.
A determinare la situazione è stato lo squilibrio tra gli afflussi al lago e il deflusso. Secondo i rilevamenti del Consorzio del Ticino che gestisce lo sbarramento della Miorina a Sesto Calende l’afflusso stamattina è a 207 metri cubi al secondo, in crescita rispetto ai valori davvero minimi dei giorni passati, mentre in uscita si parla di 214 metri cubi. Rovesci e temporali dovrebbero giungere nelle prossime ore, in particolare insistendo nella giornata di domani, martedì 9 agosto. Allora anche la situazione lago potrebbe cambiare.    

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.