1

san remigio
VERBANIA – 28.12.2016 – Quattro milioni di euro

per sistemare il parco di Villa San Remigio. È questo lo stanziamento che la Regione Piemonte (proprietaria dell’immobile) ha disposto per il comune di Verbania (che l’ha in comodato) nell’ambito del “Patto per il Piemonte”. In un maxiaccordo a tre tra governo, Regione e città di Torino sono stati distribuiti 605 milioni a parziale finanziamento di sei miliardi di opere. Il denaro proviene dai fondi europei cosiddetti Fsc, provenienti cioè dal Fondo sociale di coesione. La parte del leone la fanno le grande infrastruttura, dalla Pedemontana piemontese alle opere ferroviarie passando per la banda ultralarga. Poi ci sono interventi di prevenzione del dissesto idrogeologico e stradale, come 1,7 milioni per la statale 34 a Cannobio e Cannero, 359.000 euro per Mondelli, in Valle Anzasca, 890.000 euro per lavori sul fiume Toce a Masera, 1,3 milioni per la strada della Valstrona, 1,8 milioni per il ponte della Masone a Vogogna.

Verbania beneficerà, come detto, di 4 milioni di euro che integrano lo stanziamento di Fondazione Cariplo e Comune per la messa a norma della villa da adibire a centro turistico-culturale. Quattro milioni destinati soprattutto al parco, la cui piena fruizione è bloccata ormai da anni, prima ancora che sulla Castagnola s’abbattesse il tornado dell’estate 2012. Per completare il progetto mancano però ancora due milioni di euro da individuare. 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.