1

sport forum baveno
BAVENO – 20.04.2015 – Addio allo sport forum. Il progetto del centro sportivo con palestra, bar-ristorante panoramico, tribuna coperta e nuovi spogliatoi che avrebbe dovuto arricchire lo stadio “Galli” è stato cancellato. A comunicarlo alla delegazione della lista “Baveno partecipa” che oggi s’è presentata in municipio è stato il commissario straordinario Michele Basilicata, il quale ha annunciato che la Fondazione Cariplo ha revocato il contributo di 500mila euro a suo tempo (anno 2008) garantito.

Senza quel denaro, circa il 35% della somma totale, i lavori già appaltati e mai avviati (anche per il cambio di amministrazione tra la giunta Zoppi, che il progetto l’ha voluto; e quella Ottinetti, che l’ha “congelato”) non inizieranno nemmeno. La prima conseguenza saranno le penali da corrispondere alla ditta vincitrice la gara d’appalto, un’impresa del Bergamasco. L’avvio dell’opera era previsto per il 22 aprile 2014, la conclusione entro giugno di quest’anno.

Quella dello sport forum è una questione che animerà la campagna elettorale bavenese, in previsione della quale “Baveno partecipa”, che propone come sindaco Maria Rosa Gnocchi, aveva appunto chiesto un incontro al commissario per avere chiarimenti su alcuni progetti in corso. Come la centralina idroelettrica sul Selvaspessa della Idroenergy, per la quale la società deve corrispondere 192mila euro in opere pubbliche a favore del Comune. Opere che Basilicata ha individuato nell’efficientamento dell’illuminazione pubblica con la tecnologia a led.

O come la Casa anziani, per la quale a breve ci sarà il bando per la nuova costruzione.

“L'incontro è stato proficuo ed utile a ottenere le informazioni mancanti per finalizzare il nostro programma – dichiara Gnocchi –. Perdere 500 mila euro di finanziamento è un brutto colpo per le casse comunali, ma oggi vogliamo prima di tutto trovare soluzioni ai problemi di Baveno, piuttosto che fare polemica: abbiamo quindi individuato immediatamente cosa fare con i soldi del mutuo già richiesto, ossia portare avanti il nostro progetto riguardante la scuola di Feriolo. Abbiamo avuto conferma poi che quanto sostenuto dal nostro gruppo di opposizione era vero: nonostante le difficoltà dovute al patto di stabilità il bilancio era sano e senza nessun fantomatico buco e per la casa anziani la soluzione giusta era quella già individuata da Baveno Partecipa”.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.