1

App Store Play Store Huawei Store

ITALIA MUSEO DELLALTROVE 4 ph Paolo Sacchi1

VERBANIA - 02-09-2021 - Ultimi fuochi per Cross Festival 2021, la rassegna delle arti performative, giunta quest'anno alla nona edizione conclude con una due giorni densa di appuntamenti e incontri. E' stata infatti un'edizione ricca, con 40 artisti provenienti da tutto il territorio nazionale e dall’estero, impegnati in 15 spettacoli, 4 residenze, 2 dj set e 2 co-produzioni.

Ma veniamo agli ultimi appuntamenti. Si comincia una prima nazionale, Italia - Museo dell’altrove, progetto vincitore del bando “Vivere all’italiana sul palcoscenico” indetto dai ministeri degli Affari Esteri e dei Beni Culturali.
Il debutto è per giovedì 2 e in replica venerdì 3 settembre a Villa Giulia, alle ore 17 (costo del biglietto: 10 euro)

Unisce danza contemporanea, performace e installazioni il progetto di videodanza ideato e diretto da Francesca Foscarini e Cosimo Lopalco e arricchito dai danzatori ErGao e Noel Pong, provenienti rispettivamente dalla Cina e da Hong Kong. “Italia-Museo dell’Altrove” si sviluppa in più ambienti e lavora sui temi del museo contemporaneo e della relazione tra spazio architettonico e corpo.
Si legge nella presentazione: "Gli artisti, attraverso l’esplorazione dell’identità storico-culturale del Paese, si misurano con la creazione di un singolare 'museo' dove il corpo vivente, nella sua intrinseca irriproducibilità, diventa opera d’arte.
La collezione di opere esposte e messe in scena esplora la storia culturale italiana (il cinema del primo Pasolini, Fellini, l'arte di Antonio Ligabue, Venezia con la sua luce, la cultura popolare, i suoi dialetti; a questo si aggiunge il prezioso sguardo e il gusto 'altro' degli artisti asiatici ErGao e Noel Pong con la loro particolare idea del Paese".

"In questo momento sentiamo di porre la nostra attenzione alla relazione tra cultura, spiritualità e benessere", spiega la direttrice artistica Antonella Cirigliano tirando le somme di un festival definito "straordinario" e decisamente in tema è l'appuntamento di venerdì 3 settembre ad Ameno, in Casa Mirabello. Qui dalle 17 alle 19 si terrà la conferenza "L’uomo e la natura" con Lama Michel Rinpoche, dell'Albagnano Healing Meditation Centre di Bee, associazione religiosa buddhista aderente all'Unione Buddista Italiana.

A seguire, a partire dalle 20.30, concerto di Camilla Barbarito “Sentimento Popolare”, con l’accompagnamento musicale di Fabio Marconi.
Il comune denominatore è quello del ’Sud’ del mondo e della valorizzazione della cultura di estrazione popolare. La performer milanese propone un programma di canzoni "orgogliosamente meticce, lealmente rubate ai loro paesi d'origine, brani che hanno fatto piangere e ballare, che hanno consolato, che hanno aiutato a scandire il lavoro, o a fischiettare gli sfaccendati. Dalle sonorità balcaniche si vira verso un valzer siciliano planando attraverso una rumba flamenca e una ballata messicana e si prova ad atterrare con un caschè a ritmo di tango argentino". Prezzo del biglietto: 10 euro.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.