1

App Store Play Store Huawei Store

tribunale esterno 16 1

VERBANIA - 01-09-2021 -- Denaro contante ma anche orecchini, anelli, catenine… È di qualche migliaia di euro il valore dei beni che una donna ossolana di 52 anni ha sottratto all’anziana disabile di cui è badante a Domodossola. Gli averi erano nascosti in una busta riposta nell’armadio della camera da letto, la cui porta era chiusa a chiave. La donna ieri ha forzato la serratura, ha aperto l’anta dell mobile e ha rubato 2.500 euro oltre ad alcuni monili.

È stata la stessa anziana a chiamare le forze dell’ordine. Sul posto sono giunti i carabinieri, che l’hanno arrestata in flagranza per furto aggravato, rinvenendo la refurtiva nello zainetto della badante. Le aggravanti contestate sono il rapporto di lavoro e l’aver approfittato dell’età e della disabilità della vittima.

La donna, comparsa oggi in tribunale davanti al giudice Donatella Banci Buonamici, ha ammesso il furto e altri tre episodi per i quali è indagata a piede libero. Al magistrato ha raccontato d’aver agito per necessità economica. L’arresto è stato convalidato e nei confronti dell’imputata è stato disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, come chiesto dal pm Anna Maria Rossi, in attesa del processo per direttissima che si terrà il mese prossimo.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.