1

tel

VERBANA – 13-02-2020 – Il contenzioso

con le compagnie telefoniche si risolve anche per webcam. Quante volte è capitato, nei contratti con gli operatori della telefonia (fissa e mobile, internet provider, tv a pagamento), di avere problemi a interloquire, a farsi ascoltare, ad andare oltre la formale risposta dell’operatore del call center. Ci si trova di fronte a un muro che, però, è possibile superare grazie a un ufficio pubblico. È quello del Corecom (Comitato regionale per le comunicazioni) Piemonte, che nel 2019 ha gestito oltre 10.000 contenziosi. Il numero è in forte crescita, salito di oltre il 20% rispetto al 2018, segno anche della maggior conoscenza presso i cittadini. Nel dettaglio sono state presentate da privati 9.948 istanze di conciliazione e definizione, e 79 dagli operatori. L’87% si è concluso con un accordo. Il 60% è stato trattato in udienza di conciliazione (il gestore e l’utente con l’intervento diretto del conciliatore in collegamento via webcam), il 35% in conciliazione semplificata (lo scambio asincrono di proposte scritte tra le parti e l’intervento del Corecom); il restante 5% è rappresentato dalle domande di definizione, ossia dalle controversie oggetto di istanza che non sono state risolte in sede di conciliazione.
I cittadini possono accedervi attraverso il portale internet dedicato, oppure tramite il numero verde attivo h24 800.10.10.11 che offre un operatore in diretta il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 12 e il martedì e il giovedì dalle 14 alle 15,30. Ci si può recare anche alla sede di Verbania dell’Urp regionale, in via Vittorio Veneto (a fianco dell’ingresso di Villa Taranto) – telefono 0323.509369.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.