1

polstrada

TORINO - 10.01.2019 - Nel 2018 sono diminuite sulle strade del Piemonte le vittime degli incidenti stradali. Nonostante il numero dei sinistri sia aumentato di circa il 5% (4872), i feriti sono lievemente in calo (1716 -1%) e così i morti (65 anziché 68 - 4.4%). Il dato emerge dall'annuale rapporto della Polstrada di Piemonte e Valle d'Aosta, compartimento che conta 1051 operatori divisi in nove Sezioni, 11 sottosezioni autostradali e 13 distaccamenti. Sono state circa 142mila le infrazioni rilevate dalle 40.988 pattuglie dislocate sulle strade, con 189.355 punti patente decurtati, il ritiro di 4.286 patenti e 4.322 carte di circolazione.
Grande attenzione alla guida sotto l'effetto di alcol e di sostanze psicotrope e in contrasto alle stragi del sabato sera con 1346 pattuglie impiegate nei posti di controllo ogni fine settimana. 51 gli incidenti rilevati, 8462 le persone sottoposte al test dell'etilometro. Oltre il 6% è risultato positivo, l'anno prima era il 5%. Sette le persone denunciate per guida sotto l'effetto di stupefacenti, 15 i veicoli confiscati.
Forte impulso hanno avuto le attività di controllo nel settore dell'autotrasporto, con 2648 veicoli pesanti controllati (anche stranieri) e poco meno di 3mila patenti ritirate.   
Controlli specifici sono stati svolti sui bus adibiti alle gite scolastiche (1153 controlli, 132 irregolarità), inoltre, come da dispositivo nazionale, nel corso dell'anno si sono svolte in media 4 volte al mese, operazioni ad "Alto impatto" riscontrando violazioni che mettono in pericolo la sicurezza dei cittadini. Decine di migliaia i veicoli controllati in questi ambiti, con migliaia di violazioni accertate, tra le quali: circa 5mila automobilisti senza cinture di sicurezza, 5614 violazioni i materia di rca auto, 770 trasporti di merci pericolose irregolari, 487 guidatori sorpresi al cellulare, 1199 auto con pneumatici insicuri.
La corposa attività della Polstrada s'è completata con le attività di polizia giudiziaria (truffe del tachigrafo, frasi assicurative, illecito conseguimento di patenti di giuda, controlli nelle officine  ecc) e in numerose campagne e momenti dedicati all'informazione dei cittadini e all'educazione stradale.  

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.