1

tribunale esterno 16 2

LESA – 08.01.2019 – L’hanno fermata puntandole una pistola

alla testa, l’hanno condotta in casa, legata e, minacciando di dar fuoco a un’altra persona che era stata cosparsa di benzina, l’hanno rapinata dell’incasso. Risale al pomeriggio dell’antivigilia di Natale, ma la notizia si apprende solo ora, la feroce rapina con sequestro di persona accaduta a Lesa. Vittima la titolare di un’attività di commercio nel settore alimentare, che in pieno giorno è stata avvicinata in strada da alcune persone a volto coperto che, sotto la minaccia della pistola, le hanno intimato di raggiungere l’abitazione per farsi consegnare le somme di denaro contenute nella cassaforte domestica, aggiungendo alla minaccia dell’arma da fuoco quella di ardere viva un’altra persona, che preventivamente avevano cosparso di benzina. Ottenuto quanto cercavano, pare un bottino inferiore ai diecimila euro, se ne sono andati lasciando incolumi i due ostaggi. I primi a intervenire sono stati i carabinieri della stazione di Lesa. La Procura della Repubblica di Verbania procede nell’ipotesi di rapina e sequestro di persona. Sono in corso accertamenti per risalire all’identità dei rapinatori.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.